09 dic 2010

Libri sotto l'albero

Libri sotto l'albero, perché no? Tranquilli, qui non troverete il titolo dell'ultimo libro-strennadinatale, né l'ultimo vincitore di uno tanti premi dell'anno, né quello appena pubblicizzato negli ambiti salotti buoni della tv...tanto sono libri già ampiamente sponsorizzati e noti.
Qui solo titoli di libri collaudati personalmente, libri che sono piaciuti e che potrebbero piacere ai più.
Fuori i titoli:

Il buio oltre la siepe di Harper Lee.
Ci sono libri di cui abbiamo "bisogno", libri che devono entrare nella vita di ognuno di noi e aiutarci a far propri i valori di una società civile. "Il buio oltre la siepe" è uno di quei libri. Un grande classico, e che oggi di fronte al nostro razzismo europeo, alle accuse affrettate verso i diversi, alle aggressioni contro gli stranieri, oggi sentiamo il "bisogno" di metterlo nelle nostre mani e in quelle dei nostri ragazzi, come ho già affermato in un post di qualche tempo fa.

 Notte di Natale. Quindici storie sotto l'albero di Hoffmann, Andersen, Stifter, Gogol', Gasiceli, Dickens, Dostoevskij, Maupassant, Van Dyke, Anstey, Le Braz, Hume, Cechov, O. Henry, Yeats.
"Un caleidoscopio di letture per aspettare insieme a quindici grandi autori l'arrivo della notte di Natale. Voci diverse, atmosfere di sogno e di mistero, temi delicati e amari al tempo stesso: le storie qui raccolte ci raccontano miracoli, apparizioni di fantasmi, solitudini e improvvisi stupori. Ma tutte ci parlano di speranza e di magia.".
 Ecco l'elenco dei  quindici racconti:
  • E.T.A. Hoffmann - Le avventure della notte di san Silvestro
  • Hans Christian Andersen - L'abete
  • Adalbert Stifter - Cristallo di rocca
  • Nikolaj Gogol' - La notte prima di Natale
  • Elizabeth Gaskell - La storia della vecchia balia
  • Charles Dickens - Un albero di Natale
  • Fëdor Dostoevskij - Il bambino e l'albero di Natale di Gesù
  • Guy de Maupassant - Racconto di Natale
  • Henry Van Dyke - L'angelo di Natale
  • F. Anstey - La maledizione dei Catafalques
  • Anatole Le Branz - L'avventura del marinaio
  • Fergus Hume - Il tocco del fantasma
  • Anton Cechov - Van'ka
  • O. Henry - Natale per forza
  • William Butler Yeats - La sorte di Frank M'Kenna
Un Natale senza  poesia che Natale è? Allora:
La pubblicazione integrale delle raccolte della poetessa polacca Premio Nobel 1996. Una produzione particolarmente apprezzata per l'ironia e la leggerezza, la capacità disincantata di comprendere e insieme di prendere le distanze, dai sentimenti, dalle illusioni come dalle delusioni. Una sua poesia in questo mio post

 E per i più giovani?
Magari qualcosa che non sia il solito Harry Potter o vampiro di turno. Magari il bellissimo
Per questo mi chiamo Govanni di Luigi Garlando.
Un libro che racconta del senso della giustizia ai ragazzini. Tappa dopo tappa, nel racconto prendono vita i momenti chiave della storia di Giovanni Falcone, il suo impegno, le vittorie e le sconfitte, le rinunce, l'epilogo. Un testo importante e di cui ho scritto qualcosa in questo post. L'augurio che questo libro venga molto letto e commentato, nelle scuole, nelle famiglie. Perchè la mafia va combattuta subito, senza aspettare di diventare grandi. Perchè a forza di accettare l'ingiustizia, non vedrai più l' ingiustizia. 

Altro libro interessante, fatto di storie straordinariamente esemplari per le adolescenti spaesate tra "velinismo" e paure:
 Le tue antenate. Donne pioniere nella società e nella scienza dall'antichità ai giorni nostri di Rita Levi Montalcini.
A loro, ma anche ai loro fratelli e genitori, la più grande scienziata italiana racconta con passione i propri riferimenti personali: figure innovative, fiere e rivoluzionarie che hanno saputo affermarsi e trascinare con sé l'emancipazione della donna nella società occidentale, fino ai giorni nostri.

Per i più piccini niente di meglio che un bel libro di fiabe come il prezioso
 Fiabe d'Italia di Roberto Piumini.
Cosa c'è di più bello che leggere una favola ai propri figli, magari una delle tante favole del nostro patrimonio socio culturale? E Piumini è davvero  un grandissimo narratore di storie, come ho avuto la fortuna di sperimentare un felice pomriggio estivo. Un vero nonno che ammalia con il suo vocione e la sua passione di narratore.

E adesso perdonatemi una nota di fiero campanilismo: due libri di autori della mia terra.
Ad occhi chiusi metterei sotto l'abero di Natale uno degli intriganti libri di
Gianrico Carofiglio, magari Le perfezioni provvisorie,
di cui potreste leggere l'incipit in questo mio post. Con una straordinaria abilità narrativa questo scrittore barese regala storie oggetto di indagini giudiziarie ambientate a Bari, città che con Carofiglio diventa un personaggio vero e proprio, qualcosa di più che un semplice background.

E per concludere un bellissimo libro di favole pugliesi, un libro per grandi e piccini, da gustare insieme.
 
Favole pugliesi  di ManlioTriggiani .
Sessanta parole con sessanta illustrazioni per sessanta favole "ripropone frammenti di sapienza popolare per lo più dimenticati o, al limite, sedimentati nel “DNA culturale” di più generazioni grazie agli insegnamenti che hanno riempito il tempo e lo spazio, dove divengono indistinti l’immaginare del bambino e il narrare dell’adulto. Il recupero di storie dimenticate, spesso nella versione in italiano dall’originario dialetto, non è, tuttavia, il solo fine del libro, né il principale. “Favole pugliesi” propone, piuttosto, una originale esperienza di ascolto e di lettura che mette al centro il legame tra la malia del racconto, l’efficacia didascalica della singola parola, la suggestione dell’illustrazione. L’alleanza tra queste tre dimensioni comunicative propone in nuova veste l’antichissimo piacere della scoperta, nella fiaba e nella favola, di tracce delle nostre tradizioni, di credenze, di ritualità antiche, di una saggezza che non c’è più. Un piacere che non ha tempo e non ha età, che prescinde da appartenenze sociali e ideologiche. Un piacere che diventa immenso quando il racconto si fa occasione di contatto tra generazioni".

Libri per riflettere con il sorriso, libri che si fanno occasione di contatto tra generazioni.
Libri sotto l'albero.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails